realizzazione giardini brescia

Whatsapp Facebook Twitter Pinterest Linked In
030 25 23 654 | info@vivailoda.it

progettazione giardini brescia progettazione giardini brescia

Giardinaggio in inverno: cosa fare a novembre per il giardino.
L'inverno è il periodo di riposo? Non per tutti! Anche il verde ha i suoi bisogni. Approfitta del periodo. Ecco i consigli per il giardinaggio in inverno.
Eh sì, il freddo arriva. Ogni giorno l’aria si fa più pungente. Il sole fa capolino all’orizzonte poco dopo la metà del pomeriggio, e noi, corriamo nelle nostre case al caldo, coperti dal calore della lana. Gli esperti dicono addirittura che questo inverno 2013 sarà il più freddo degli ultimi 100 anni.

Da giardiniere, penso subito: “e il verde?”.
Una volta ho letto una frase che ho trovato molto saggia: occuparsi è meglio che preoccuparsi. Per questo ti voglio confortare. Non preoccuparti. Anche se quest’inverno farà molto freddo, cercherò di darti ogni buon suggerimento per proteggere il tuo giardino e le tue piante dal clima rigido.

Per prima cosa vorrei specificare che inverno non vuol dire solo protezione.
Se è vero che tutto si fa più lento, il verde non va a completo riposo. Nello scorso articolo ti ho parlato di come curare il prato in inverno, delle operazioni di manutenzione da farsi in particolar modo a novembre e dell’aiuto che un esperto ti può dare.

Oggi vorrei, invece, raccontarti di ciò che c’è da fare per le piante e per i fiori.


Giardinaggio in inverno: ecco cosa fare a novembre.

Novembre, infatti, è il mese giusto per:
  • mettere a dimora le piante da vaso
  • ridimensionare le alberature
  • piantare nuove piante o arbusti
  • proteggere le piante e gli arbusti già esistenti
  • piantare i bulbi da fiore nei vasi
  • piantare le rose

Già, perché come dicevano le nonne, “sotto la neve, pane”. Questa frase è riferita ai frutti della terra, dell’orto e dei frutteti nello specifico. D’inverno trovi i radicchi, i cavoli, gli agrumi, per citarne alcuni. Questo vuol dire che la natura si apre alla vita anche con il freddo. La stessa cosa vale anche per le piante e i fiori, ovviamente.

Vediamo punto per punto quanto ti ho segnalato poco sopra.


La messa a dimora delle piante in inverno.

Se hai delle piante in vaso, in giardino o sul terrazzo che siano, questo è il momento di proteggerle. Verifica bene se è salutare per loro, ad esempio, portarle in casa. Non a tutte le varietà, infatti, fa bene il caldo delle nostre case. Per molte piante, infatti, è molto meglio pensare ad una piccola serra oppure venire coperte con un telo di TNT (tessuto non tessuto) o di plastica.
In altri casi è ideale un vano scala non riscaldato. Un esperto ti potrà esattamente dire il trattamento migliore per le tue piante.


Ridimensionare le alberature.

Per le piante e gli arbusti a terra è il momento di una bella sfoltita. È importante selezionare i rami da potare, sapere dove tagliare. La pianta si alleggerisce e prende una forma estetica più graziosa. Ogni pianta ha le sue peculiarità. Attenzione anche alla capitozzatura. Non sempre è necessaria, anche perché si corre il rischio di una sviluppo innaturale della vegetazione fogliare.
Questa operazione è un po’ delicata, forse meglio rivolgersi al giardiniere.


Piantare nuove piante o arbusti.

Come ti spiegavo nello scorso articolo, esattamente come per il prato puoi approfittare dell’inverno per la risemina delle piantine d’erba, così anche per le piante o gli arbusti questo è un buon momento. Puoi optare per piante già cresciute e solo da impiantare nel tuo giardino, oppure decidere di partire dal seme. Qualunque sia la tua scelta, assicurati che la posizione sia ideale, anche in base al tipo di pianta (siepe, frutto, arbusto) e dove il terreno possa ricevere luce e favorire così la crescita e non ci siano ristagni di umidità.


Proteggere le piante e gli arbusti in giardino durante l’inverno.

Anche in questo caso vale più o meno il discorso delle piante in vaso. Ovvio che le piante a terra non si possano spostare, ma, alcune specie, hanno bisogno di protezione durante l’inverno, soprattutto quando le previsioni parlano di climi particolarmente rigidi. Ecco che possiamo coprirle con teli in TNT. Anche in questo caso il parere di un esperto potrà essere d’aiuto per valutare dove ci sia necessità.


Piantare i bulbi da fiore nei vasi.

Come per le piante, anche per i fiori è un buon momento per essere piantati. Poiché i tempi di crescita sono molto più veloci, non sarà difficile vedere germogliare e crescere le proprie piantine già nella prossima primavera.
Seguite tutte le accortezze del caso: buon terreno con la giusta dose di oligoelementi e minerali, luce, concime a lento rilascio e acqua quanto basta, e potrete godere dei colori dei vostri nuovi fiori nella prossima stagione calda.


Piantare le rose.

Per gli amanti dei rosai, ecco che è venuto il momento di mettersi all’opera.
C’è un grande vantaggio, infatti, nel piantare le rose nel terreno in autunno.
La terra è ancora calda e le rose possono così produrre e consolidare le radici durante tutto l’inverno, e germogliare belle e rigogliose la primavera successiva. Avremo modo di approfondire questo argomento così caro a tanti nel prossimo articolo.

Hai potuto constatare che, nonostante il freddo, in giardino c’è sempre qualcosa da fare. Al prossimo appuntamento e, per qualsiasi domanda, scrivimi o cercami sulle nostre piazze sociali (Facebook o Twitter). Sono sempre a disposizione di chi ama il verde!

Fausto.


Ti è piaciuto l’articolo? Premiami con una condivisione sui social network.