realizzazione giardini brescia

Whatsapp Facebook Twitter Pinterest Linked In
030 25 23 654 | info@vivailoda.it

progettazione giardini brescia progettazione giardini brescia

Varietà  di erba per il prato: qual è la più adatta al tuo giardino?
Non tutti i tipi di erba sono uguali e possono andare bene per il tuo giardino. Qui una breve guida alle varietà di erba per il prato tra cui puoi scegliere.
Con il tiepido sole di questi giorni che ci regala un po’ di calore primaverile e ci fa ben sperare per la stagione che sta arrivando, ecco che possiamo iniziare a pensare al nostro giardino e a che varietà di erba è più adatta per le nostre esigenze. 

Se ti stai approcciando solo ora alla realizzazione del tuo giardino, in questo articolo troverai sicuramente delle utili informazioni per quel che riguarda la scelta del tipo di erba da seminare.


Come scegliere la tipologia di erba per il prato giusta?

Bé, i motivi sono legati all’aspetto estetico, e all’uso che ne farai.
Per la tua scelta, infatti, devi considerare il clima, le condizioni del terreno, l’aspetto finale che vorrai dare al tuo manto erboso e, non da meno, come lo sfrutterai. Infatti, se il tuo interesse è puramente ornamentale, cioè sai che non sarà sottoposto a frequenti calpestii, puoi scegliere alcune varietà di erba per il prato, anche quelli più delicati. Se, al contrario, vuoi un giardino da vivere, magari perché hai dei bambini e vuoi sfruttare al massimo la tua area di verde, allora ne dovrai scegliere altre.

Vediamo insieme di capire meglio le caratteristiche di ogni tipo di erba.

I semi per erba da giardino si dividono in due gruppi: le microterme e le macroterme. Questi differiscono per la loro capacità di più o meno resistenza al caldo o al freddo e agli sbalzi di temperatura, per il colore dell’erba che producono e per la corposità o meno dei ciuffi.

Tra le microterme più famose, troviamo le graminacee adatte, ad esempio, a far germogliare un bel prato all’inglese, il cui ordine e colore dell’erba, nonché la corposità del manto rendono il giardino davvero molto bello.

Per il prato inglese sceglieremo la Festuca, che cresce e si propaga facilmente, e richiede una semplice manutenzione a livello di frequenza di taglio.
Le varietà sono:
  • La Festuca Rubra: da vita ad un manto erboso molto compatto, uniforme e dai ciuffi molto fini.
  • La Festuca Elatior e la Festuca Arundinacea: per avere una tessitura più grossa.
Si adattano bene anche ai terreni aridi, ideale per le zone dal clima più caldo.
Un altro tipo di erba è l’Agrostide.
Come la Festuca, non ha bisogno di tagli frequenti. Il manto che produce è ben fitto e compatto, ha una buona durata ma non un’eccelsa resistenza al calpestio.

Tra le varietà più diffuse c’è anche il Lolium Perenne, o Loietto Inglese.
Buona resistenza e crescita veloce, il Loietto necessita quindi di un po’ più di manutenzione e tagli più frequenti, ma si adatta con grande facilità a qualsiasi tipo di terreno. Poiché ha la tendenza a soffocare le altre specie, di solito viene mixato con altre sementi.

Altre varietà di erba per il prato molto gettonate, sempre microterme, sono la Poa o il Lolium. Queste si rivelano la scelta vincente per prati a prova di passaggi frequenti e calpestii e hanno una buona resistenza ai tagli.

Per la famiglia delle macroterme, invece, troviamo:
  • Il Cydon: meglio noto come gramigna, si propaga con estrema semplicità e ha una tessitura fine. Attecchisce anche in zone dal clima arido. 
  • Il Paspalum: copertura molto fitta ma dall’aspetto più grossolano. La varietà Paslatum Vaginatum e la più diffusa al mondo, proprio per la sua resistenza alle temperature, calde come fredde. È la varietà di erba che viene utilizzata per i campi da golf.
Bene, ti ho dato un piccolo quadro descrittivo delle caratteristiche principali di queste varietà di erba per il prato, che sono poi le più diffuse. Hai così a disposizione un utile vademecum per la scelta dell’erba più adatta per le tue esigenze, e quelle del tuo giardino.

Ora, quale sceglieresti o quale hai scelto? Più fine? Più grossa? Più resistente? Più delicata? Parliamone insieme, mi trovi sui tuoi social network preferiti: Facebook e Twitter!

Aspetto un tuo commento e…
Al prossimo consiglio.
Fausto